Select Page

Eccomi! Come ogni anno il salone del mobile è un appuntamento a cui non si può rinunciare.

Vero è che quest’anno sono stati i brand a mancare.. Molti di cui volevo vedere i prodotti più da vicino non c’erano, peccato.

Ho sempre un approccio un po’ diverso dal solito di vedere le cose, perciò vi farò il mio personale riassunto:

– FORME MORBIDE

– COLORI

– UNICITA’

– DETTAGLI

Per non dilungarmi troppo, nel prossimo articolo tratterò di:

– LUCI SOFFUSE / A SPOT

– BOISERIE

– NATURA

SALONE DEL MOBILE 2023: PROTAGONISTE LE FORME ROTONDE

Il primo punto su cui vorrei soffermarmi sono le forme arrotondate e sinuose.

Tutti gli stand che ho visitato avevano complementi dalle forme rotonde, tavoli, poltrone, divani, mobili e mensole. Tutti senza spigoli.

Questo denota un forte desiderio di sentirsi avvolti ed accolti, abbracciati dalla propria casa, nella quale vivere senza pericoli.

Tessuti bouclè, morbidi e coccolosi, che portano le persone a lasciarsi andare senza timore.


DIVANI di ROCHE BOBOIS

POLTRONA di CALLIGARIS

MACARON di INNOVA
POLTRONCINE di NOOM

PARLIAMO DI COLORI

Oltre alle linee morbide e giocose, il colore è uno dei grandi protagonisti di questa edizione ed io ne sono entusiasta!.

Anche mantenendo i modelli degli anni precedenti o i cavalli di battaglia, i brand hanno giocato col colore. Colori accesi, nuovi, fluo, che esprimono grande desiderio di comunicare a chi viene a casa la nostra personalità.

Ogni colore ha un significato ed un potere. I colori hanno vibrazioni, sono vita e spiegano molto di noi. Per non dilungarmi troppo nell’articolo, vi invito a leggere nel blog le descrizioni dei vari colori.

DIVANI di FAMA
DIVANI di AERRE ITALIA
PROPOSTA di KARTELL

SALONE DEL MOBILE 2023: DISTINGUERSI

Abbiamo visto che i colori esprimono personalità, ma per distinguersi spesso si preferisce puntare sul “su misura”. Le aziende puntano sempre più sul creare arredi ad hoc per il cliente, con colori, forme e misure.

Io ed i miei collaboratori, tra cui CASAMONTAGGIARREDI, puntiamo molto su questo.

Ogni persona ha delle necessità e non sempre le aziende standard possono garantire certe misure o rifiniture.

Collaborando con le varie maestranze si può riuscire ad avvicinarsi il più possibile alle idee del cliente.

Un esempio sono i prodotti di FERRI MOBILI, nuove collaborazioni in vista? 🙂 vedremo..

La voglia di sentirsi unici ed inimitabili porta a cercare sempre di più il custom made anche per quanto riguarda l’oggettistica, tutto può essere personalizzato ed è questo il bello!


ALBERO LUMINOSO di SERIP

Si guardano sempre più i dettagli e quindi il prossimo punto del riassunto sono proprio i..

ATTENZIONE AI DETTAGLI

Ogni azienda ho notato che ha dato particolare importanza ai dettagli. Rivestimenti interni degli armadi, attaccatura delle gambe dei tavoli ,bordino di letti e divani in contrasto, giochi di lucido ed opaco.

I dettagli sono quelli che distinguono un prodotto di qualità da uno commerciale che punta a tenere basso il prezzo. Sono strategie diverse che diversificano target e mercati.

Prima ancora di iniziare a cercare il prodotto di cui abbiamo bisogno, interroghiamoci su quali siano le nostre esigenze, se cerchiamo qualcosa a basso costo perché vogliamo cambiare spesso o un pezzo di qualità che dia risalto all’ambiente e rimanga nel tempo.


MENSOLE ARROTONDATE SOPRA E SOTTO di KARTELL
SEDIA LALEGGERA di ALIAS

Devo parlare un attimo di questa sedia perché appena l’ho vista me ne sono innamorata .. e infatti ci ho visto lungo, vi riporto la descrizione nel loro sito:

Massima espressione di tecnologia applicata al design, LALEGGERA è una seduta che nasce dall’incontro tra un solido materiale della tradizione, il legno massello, e il più contemporaneo e leggero poliuretano espanso di cui la struttura è riempita. Il rivestimento in piallacci di legno incollati o in tranciato di legno multilaminare è rifinito con verniciatura trasparente o laccatura in vari colori. Nel 2009 il progetto è entrato a far parte della collezione permanente del MoMA di New York.

Al salone del mobile 2023 è stata proposta con un rivestimento in cuoio con taglio vivo a vista proprio come dettaglio ulteriore.


MOBILETTO RIVESTITO IN VERE PIUMETTE di KOKET

Ok, pensavo fosse una stampa ed invece no.. Ammetto di aver pensato: “quanti uccelli hanno dovuto perdere le piume” ed infatti mi sento un po’ male. Però era un dettaglio su cui volevo porre l’attenzione, senza giudicare, in modo oggettivo.


INTERNO ARMADIO RIVESTITO IN PELLE di POLIFORM

Nel prossimo articolo troverete LUCI, BOISERIE e NATURA!

Scorrete nel blog!