Select Page

Questa è la seconda parte del riassunto tendenze del salone del mobile 2023.

Se vi siete persi la prima parte scorrete nel blog o cliccate QUI.

Ecco di cosa abbiamo parlato ..

– FORME MORBIDE

– COLORI

– UNICITA’

– DETTAGLI

.. e di cosa parleremo ora:

– LUCI SOFFUSE / A SPOT

– BOISERIE

– NATURA

SALONE DEL MOBILE 2023: LUCI SOFFUSE / A SPOT

Parliamo ora di luce, al salone del mobile 2023 c’era Euroluce.

Due padiglioni di luci, faretti, lampadari e chi più ne ha più ne metta. I miei occhi passavano dalla penombra alla luce sparata nel giro di 1 passo … Aiuto!

Occhi a parte, la luce è una grande protagonista della casa. Dobbiamo utilizzarla nel modo corretto per avere l’atmosfera e la visibilità giuste.

Luci led assolutamente prepotenti, nel senso che ormai sono utilizzate da tutti in qualsiasi declinazione.

Le più richieste sono quelle dimmerabili (regolazione di potenza) e che permettono di cambiare la temperatura (luce calda gialla, neutra bianca e fredda azzurrina).

Se la luce è troppo forte vi darà fastidio, come pure troppo debole perché non vedrete niente.

Legandomi di nuovo al discorso dettagli, c’è stata grande attenzione nel voler mettere in risalto con luci a spot (indirizzate in un punto) determinati oggetti o aperture, fresate nelle boiserie ecc.

MINI LED ORIENTABILI di MOLTENI
LETTO SOSPESO CON BOISERIE RETROILLUMINATA di PRESOTTO
CUBOTTI A GIORNO PASSANTI di CACCARO

Dato che parliamo di luce, vi metto qualche foto di lici / lampadari / lampade che creavano vere e proprie scenografie.

Che spettacolo!

INSTALLAZIONE di PRECIOSA
LAMPADARI di SLAMP
LAMPADARIO di SLAMP visto da sotto
OPERE D’ARTE di LZF

BOISERIE

Grandissima ribalta per le boiserie! Già da qualche anno erano tornate di moda quelle un po’ più classiche, che danno risalto e caratterizzano un corridoio a mezza altezza oppure distinguono una grande parete con dei giochi di profondità.

Il prossimo anno invece vedremo intere pareti rivestite di pannelli e la grande tendenza (già utilizzata in passato) è quella di nascondere tutto in modo che premendo una parete compare una porta o la cucina o una cassaforte.

Sono andata in giro per tutta la fiera premendo muri hahahaha e vergognandomi un po’, son sincera, quando capivo che erano solo pannelli fissati al muro.

Mi piace moltissimo questo trend, ma in casa dovremo avere buona memoria! Per non dimenticare come accedere alla camera dei bimbi … scherzo …

La boiserie consente di ottenere giochi di luci ed ombre come visto sopra, di nascondere ciò che non vogliamo vedere ed anche di dare un tocco di matericità alle superfici.

Invece di avere il classico muro colorato, la boiserie (come pure un armadio) può essere rivestita con tessuti, tappezzerie, listelli in legno o anche solo in laminato materico.

La ditta Caccaro ha creato l’intero stand senza muri, dividendo gli spazi solo con armadi e boiserie!

Che sia la casa del futuro? Non saprei, qualche muro per inserire gli impianti direi che serve comunque.

BOISERIE di CACCARO
PANNELLI DECORATI di CATTELAN
LETTO CON TESTATA BASSA UTILIZZABILE E BOISERIE di ALF DA FRE
SEMPLICE MA D’IMPATTO LA BOISERIE di TOMASELLA
ARMADIO CHE NASCONDE CABINA di SAN GIACOMO

SALONE DEL MOBILE 2023: QUANTA NATURA!

Un po’ il covid, un po’ l’attenzione puntata sull’essere “green”, un po’ la riscoperta delle vecchie arti, ci sta portando a guardare alla natura con occhi più consapevoli.

La cosa mi fa un piacere che non avete idea, portiamo la natura in casa!

Il Vastu, come il feng-shui lo dicono da sempre, l’essere umano è collegato alla natura ed all’universo in modo imprescindibile. Non ci si può scollegare da essa altrimenti perdiamo la rotta e non viviamo in armonia con ciò che ci circonda.

Le forme della natura, la vitalità delle piante, i materiali che tutti abbiamo accarezzato con gioia mentre passavamo fra gli arredi, le emozioni che si percepiscono, tutto deve essere studiato per creare il nostro ambiente ideale.

La maggior parte degli stand ha ricreato giardini e portato la natura all’interno.

Piante soprattutto, ma anche tantissimo marmo (vero o riprodotto), metalli, pietre e fibre naturali come il lino e la canapa.

Di seguito vi lascio qualche foto con l’augurio di riuscire a creare l’ambiente perfetto per vivere una vita felice!

Se non sapete come fare, i miei contatti sono nella schermata principale del sito, nella barra in alto o in basso. Oppure potete scrivermi sui social, sarò felice di aiutarvi.

LETTO IN LEGNO DI IROKO CON DOGHE A VISTA di FLOU (le doghe sono fissate tra loro con cinghie ed è facilissimo da montare perché dovete solo srotolarlo e fissarlo alla struttura sottostante)
LETTO CON TESTATA IN LEGNO INTRECCIATO di FLOU
TAPPETI COME QUADRI O RIVESTIMENTI di CC-TAPIS
LEGNO E MARMO INTARSIATI di ARTE BROTTO
TAVOLO IN MARMO PORO APERTO di POLIFORM
RIVESTIMENTO IN LINO PER L’ARMADIO DI POLIFORM
GIARDINI INTERNI E SERRE NEI WALLPAPER USATI da CATTELAN

Fatemi sapere quale trend vi piace di più o anche solo la foto :-).

Per altri articoli o se vi siete persi la prima parte scorrete nel blog.

A presto!